Ultime Notizie

ANCORA TAGLI SULLA SCUOLA. ULTERIORMENTE RIDOTTO IL PERSONALE ATA A REGGIO EMILIA

7 settembre 2017

Apprendiamo mentre sono in corso le nomine del personale ATA, senza la comunicazione preventiva prevista dal Contratto Nazionale, che il relativo organico per l’anno scolastico  2017/2018 della provincia di Reggio Emilia è largamente al di sotto delle richieste fatte dai Dirigenti Scolastici, prevedendo una riduzione di  meno 38 posti di collaboratore scolastico,  meno  21 posti di assistenti amministrativi, mentre sono state soddisfatte le richieste relative agli assistenti tecnici (14).

La nostra preoccupazione è che tali dati si vanno ad inserire in un quadro generale di continui tagli sul personale ATA, avvenuti negli ultimi anni a discapito delle necessità di funzionamento delle istituzioni scolastiche.

Con questi numeri non è possibile garantire il  funzionamento delle scuole.

Le scuole reggiane, con l’elevato carico di lavoro che già grava su tutte le segreterie scolastiche per l’ordinaria amministrazione,  hanno visto, in periodo di ferie, aggiungersi:

  • la gestione dei contratti per le ultime immissioni in ruolo docenti e ATA;
  • la raccolta della  documentazione dei docenti e ATA trasferiti in assegnazione provvisoria o utilizzo;

tutto ciò in una situazione con difficoltà continue nell’uso di sistemi informatici centralizzati che talvolta si bloccano rallentando il lavoro e con degli strumenti diventati ormai obsoleti.

A ciò si aggiunga inoltre che è impossibile la sostituzione del personale amministrativo per legge.

A breve usciranno le graduatorie delle fasce di istituto ATA che andranno gestite nei prossimi mesi, sempre dagli applicati delle segreterie, i quali potranno contare su un numero inferiore di colleghi e colleghe rispetto allo scorso anno scolastico.

Questi numeri non rappresentano adeguatamente le richieste di posti aggiuntivi avanzate dai Dirigenti Scolastici degli istituti reggiani, nei fatti si sostituisce personale di ruolo con personale precario, coerentemente con quanto dichiarato dall’Ufficio scolastico regionale di dare risposta, attraverso la creazione di un organico aggiuntivo, alle esigenze del regolare funzionamento dei servizi scolastici non soddisfatte dall’organico di diritto, non rispettando nemmeno le norme contrattuali sull’orario di lavoro e a fronte di situazioni di particolare complessità amministrativa.

La FLC CGIL, la Cisl Scuola e la Uil Scuola di Reggio nell’Emilia  giudicano insufficiente questa autorizzazione di posti ATA, sottolineando negativamente in modo particolare la diminuzione dei posti di Assistente amministrativo.

E’ nostra intenzione inviare subito la richiesta per un tavolo di confronto urgente al UST di Reggio Emilia e se non ci saranno risposte positive da parte dell’Amministrazione percorreremo ogni strada per addivenire ad una soluzione sino alla proclamazione della mobilitazione del personale ATA.

 

FLC CGIL – CISL SCUOLA – UIL SCUOLA

Altezza righe+- ADim. carattere+- Stampa