Ultime Notizie

APPELLO AEMILIA A BOLOGNA: GIUSEPPE PAGLIANI CONDANNATO

12 settembre 2017

Paolo Bonacini, giornalista

paolo-bonacini2

E’ arrivata la sentenza della Corte di Appello di Bologna questa mattina alle ore 12.30 modificando alcune decisioni prese dai giudici del primo grado.

La più clamorosa è quella che riguarda l’ex capogruppo Pdl in Provincia Giuseppe Pagliani, attuale capogruppo di Forza Italia in consiglio comunale a Reggio Emilia, che era stato assolto in primo grado.

Il collegio dei giudici lo ha condannato a 4 anni di carcere, più uno di arresti domiciliari, con l’interdizione dai pubblici uffici per 5 anni, per gli accordi realizzati con esponenti di spicco della cosca emiliana Grande Aracri nel 2012. Il collegio lo ha condannato anche al pagamento delle spese processuali, comprese quelle del primo grado.

L’unica altra condanna che ribalta la sentenza di assoluzione del primo grado riguarda l’imputato Michele Colacino.

Dimezzata la pena a Giuseppe Giglio in riconoscimento della sua collaborazione con la giustizia.

Il dispositivo contiene poi molte novità in merito agli indennizzi alle parti civili, alle Camere del Lavoro di Reggio e di Modena, lo stesso Giuseppe Giglio dovrà versare 7.200 euro a ciascuna Camera del Lavoro per i danni provocati nella gestione post-terremoto dal caporalato, aggravato dal metodo mafioso. Indennizzi minori anche a Cisl e Uil.

In giornata una riflessione più ampia e approfondita di Paolo Bonacini che ha assistito alla lettura del dispositivo in rappresentanza della Cgil reggiana.

 

P.S. della vicenda processuale di Giuseppe Pagliani il nostro forum L’Emilia oltre Aemilia si è ampliamente occupato nell’ultimo anno, vi riproponiamo il primo articolo scritto sul tema: il malsano patto politico.

 

SCRIVETECI! cgilrelegalita@er.cgil.it

Altezza righe+- ADim. carattere+- Stampa