Ultime Notizie

ORDINE DEL GIORNO ASSEMBLEA GENERALE FLAI 13/06/2017

16 giugno 2017

L’Assemblea Generale della FLAI-CGIL di Reggio Emilia riunitasi in data 13/06/2017, assume la relazione del Segretario, unitamente agli interventi ed alle conclusioni svolte.

L’Assemblea Generale della FLAI-CGIL ritiene di fondamentale importanza la Manifestazione Nazionale del 17 Giugno 2017 condividendone i contenuti e gli obiettivi e tutti i componenti dell’ Assemblea sono impegnati a garantire la massima partecipazione attraverso la capillare informazione in tutti i luoghi di lavoro.

L’Assemblea Generale della Flai-Cgil, auspica che dopo tale manifestazione si continui la fase di   mobilitazione mettendo al centro dell’iniziativa generale tre argomenti che all’interno dei luoghi di lavoro sono costantemente al centro della discussione:

  • PENSIONI;
  • FISCO (IRPEF LAVORO DIPENDENTE);
  • AMMORTIZZATORI SOCIALI.

L’Assemblea Generale della FLAI-CGIL ritiene che su questi tre argomenti bisognerà riprendere l’ iniziativa unitaria, se ci saranno le condizioni,  partendo dalle innumerevoli proposte unitarie fatte in tema di Pensioni e Fisco, e  con urgenza affrontare il problema che la “legge Fornero” sul riordino dei nuovi ammortizzatori sociali sta generando.

Infatti molte aziende  ritengono  maggiormente conveniente  piuttosto che ricorrere alla Cigs e/o ai Contratti di Solidarietà  ricorrere al Jobs Act  che permette con maggiore semplicità e convenienza di  licenziare.

Inoltre gli attuali ammortizzatori sociali risultano essere anche  inadatti in caso di rilevanti crisi aziendali visto che dal 1 Gennaio 2017 con l’abolizione della mobilità e della relativa indennità esiste solo  la  Naspi, e non per tutti in quanto per  gli operai a tempo indeterminato che lavorano nelle Cooperative di trasformazione industriale di prodotti agricoli, inquadrati previdenzialmente in agricoltura,  in caso di licenziamento esiste il rischio concreto di non avere la possibilità di accedere a nessun ammortizzatore sociale.

Questi temi, grazie all’intervento della Flai Nazionale, sono stati già oggetto di un’ interrogazione  parlamentare alla Camera il 16 Febbraio 2017, ai Ministri competenti che, purtroppo, ha ricevuto solo l’ 8 Giugno scorso una risposta generica da parte del Ministero del Lavoro , nella quale si riconosce la problematica ma il tutto viene demandato agli uffici tecnici al fine di trovare soluzioni per dare risposte agli Operai a Tempo Indeterminato del comparto agricolo.

Nella nostra provincia i lavoratori interessati sono quelli di Cantine Riunite e Civ, Agricola Tre Valli(ex  Montorsi), e tutti gli operai delle Cantine e Latterie Sociali per un totale di circa un migliaio di lavoratori.

L’ Assemblea generale della FLAI-CGIL di Reggio Emilia, considera importante che la problematica sia arrivata a conoscenza del Parlamento e del Ministero competente, ma ritenendo che la problematica necessiti di essere risolta in tempi rapidi,  impegna la struttura politica della categoria a rappresentare nei livelli confederali e di categoria questa situazione affinché possa essere posta in campo una concreta iniziativa unitaria, se possibile, che possa dare anche agli operai a tempo indeterminato del comparto agricolo un ammortizzatore sociale come tutti gli altri.

Pertanto l’assemblea generale della FLAI-CGIL di Reggio Emilia auspica che dopo il 17 Giugno, parta una campagna di mobilitazione generale che oltre a combattere la reintroduzione dei nuovi voucher e  sostenere la proposta di legge di iniziativa popolare sui diritti del lavoro attualmente ferma in commissione parlamentare, possa mettere al centro i tre temi cruciali per la vita delle persone come le pensioni, le tasse e gli ammortizzatori sociali e che su questi si possa arrivare in tempi ragionevoli anche allo sciopero generale.

Altezza righe+- ADim. carattere+- Stampa