Ultime Notizie

QUALE PROSPETTIVA HA LA COOPERAZIONE A REGGIO EMILIA?

14 luglio 2017

Il convegno promosso dalla FILLEA CGIL di Reggio Emilia di martedì 18 luglio 2017 (ore 9.00-13.00) a Reggio Fiere – “Reggio Emilia Cooperazione. Quali prospettive?” – affronta la drammatica crisi produttiva ed occupazionale che ha investito le cooperative di produzione e lavoro del settore delle costruzioni.

Un declino iniziato qualche anno fa e che ha coinvolto la Cooperativa Muratori Reggiolo, la Orion, e più recentemente OPEN CO, COOPSETTE e UNIECO con conseguente perdita diretta di oltre 1.300 posti di lavoro oltre a quanti lavoravano nelle società controllate e nell’indotto. Di queste realtà solo alcuni rami di azienda continuano ad operare, non senza difficoltà. Vertenze aziendali che si sono consumate nella loro specifica complessità, dove non sempre siamo riusciti a raggiungere gli obiettivi sperati a difesa delle produzioni e a tutela dei lavoratori.

L’obiettivo del convegno è quello di rilanciare la “produzione e l’occupazione di qualità” nel territorio. Mettere al centro il LAVORO, quello buono e dignitoso, condizione di una società che vuole crescere equa e solidale.

Per questo chiediamo una prospettiva che metta al centro il  LAVORO, i DIRITTI, la DEMOCRAZIA.

Non vogliamo che il “patrimonio di esperienze lavorative e di professionalità” che nel tempo si erano costruite vada disperso. Per questo sono importanti anche i percorsi formativi che si stanno realizzando.

La domanda che il convegno pone è: quale prospettiva ha la COOPERAZIONE a Reggio Emilia?

Un territorio dove donne e uomini erano riusciti a creare delle realtà produttive, sane e competitive  in grado di guadagnarsi il rispetto e lo spazio dovuto nell’intera società.

Questo mondo è finto o ci possono essere delle ulteriori prospettive?

Solidarietà, partecipazione, equità. Sono parole vecchie di un passato remoto o possono essere quei valori di grande attualità per dare oggi le risposte di cui c’è bisogno. Come facciamo a ridurre le crescenti differenze nella società, se non condividiamo solide basi di partenza?

Quali sono le iniziative in campo per dare risposte avanzate al territorio e alla società?

Alle Istituzioni, al mondo della Cooperazione offriamo questa occasione di confronto aperto e serio, rivolgendo il nostro sguardo al futuro.

Un futuro da costruire insieme, con regole precise, con priorità definite.

Sapendo che solo INSIEME, si possono fare dei progetti e si possono portare avanti con la consapevolezza e la credibilità necessaria.

Un primo appuntamento al quale crediamo ne debbano seguire altri, fino a dare quelle risposte che non solo i lavoratori ma l’insieme dei cittadini e tutte le forze sociali si aspettano da tutti noi.

La presenza delle massime autorità Istituzionali e dei dirigenti della Cooperazione confermano  l’importanza dell’iniziativa sindacale.

La conclusione del convegno affidata alla Segretaria Generale CGIL Susanna Camusso e l’intervento del Segretario Generale FILLEA Alessandro Genovesi, vogliono testimoniare con quale impegno e determinazione la FILLEA e la CGIL affrontano questa situazione.

 

Mauro Livi

Segretario Generale FILLEA CGIL Reggio Emilia

Altezza righe+- ADim. carattere+- Stampa