Ultime Notizie

TECNO: UNO DEI SOCI NON PARTECIPA ALL’INCONTRO AL MISE. CONFRONTO RINVIATO ALLA PROSSIMA SETTIMANA

27 luglio 2018

Dopo l’incontro di ieri al Ministero del Lavoro, nel corso del quale è stato firmato il verbale di accordo per la concessione di sei mesi di cassa integrazione straordinaria (CIGS) per crisi aziendale, a partire dal primo settembre 2018, si è svolto stamane il secondo incontro per cercare una soluzione all’attuale crisi e verificare la possibilità di ingresso di un nuovo socio.

Erano presenti, oltre alle organizzazioni sindacali FIOM CGIL e FIM CISL, e ai delegati della RSU aziendale, i rappresentanti legali di uno dei titolari, Abdoirahim Hazini,  e della società turca SNW, interessata all’acquisto delle quote dell’altro socio, Younes Zareipour, l’Amministratore delegato della Tecno, Dottor Antonio Di Tommaso, oltre a rappresentanti delle Istituzioni locali e regionali.

Assente il socio con potere di firma, Younes Zareipour.

“Vista l’assenza di uno dei due soci e l’impossibilità di uno sviluppo della situazione  – dichiara Sergio Guaitolini, segretario provinciale FIOM –  abbiamo richiesto la riconvocazione del tavolo entro i primi giorni della prossima settimana”.

Il Dottor Giampiero Castano, responsabile dell’Unità gestione vertenze del MISE, ha chiesto un chiarimento sull’attuale rapporto tra i soci e sulla trattativa per la cessione e, recependo la richiesta, ha attivato l’ulteriore convocazione.

“Siamo molto preoccupati per la dilazione dei tempi – ribadisce Guaitolini. In una situazione di totale blocco produttivo, riteniamo grave l’assenza oggi di uno dei soci. Occorre che la prossima settimana si sciolga il nodo della cessione delle quote per poter avviare una seria trattativa sul piano industriale, per la salvaguardia dell’occupazione e per la continuità dell’ impresa”.

Altezza righe+- ADim. carattere+- Stampa