Ultime Notizie

Organismi dirigenti

Segreteria della Camera del Lavoro di Reggio Emilia

La Segreteria è l’organo che attua le decisioni del Comitato direttivo e assicura la gestione continuativa della Cgil. Risponde della propria attività al Comitato direttivo stesso.
La Segreteria funziona e decide collegialmente e si riunisce su convocazione del Segretario generale o su richiesta di un quarto dei suoi componenti.Ogni componente della Segreteria sulla base dell’incarico operativo affidatogli dalla stessa, su proposta del Segretario generale risponde del suo operato all’organo esecutivo.La Segreteria, su proposta del Segretario generale, può revocare, motivatamente, l’incarico operativo. Dell’incarico affidato ai singoli componenti o della revoca dello stesso, deve essere data comunicazione tempestiva al Comitato direttivo, in un’apposita riunione… (Art. 17 dello Statuto CGIL)

Comitato Direttivo

Il Comitato direttivo è il massimo organo deliberante della Cgil tra un Congresso e l’altro. Ad esso sono affidati i compiti di dirigere la Confederazione nell’ambito degli orientamenti decisi dal Congresso confederale, di impostare le iniziative di portata generale, di verificare il complesso dell’attività sindacale e di assicurare il necessario coordinamento delle strutture in cui la Cgil si articola … (Art. 16 dello Statuto CGIL)

Congresso

Il Congresso è il massimo organo deliberante della CGIL. Esso viene convocato ogni quattro anni e ogni qualvolta la sua convocazione sia deliberata dal Comitato direttivo o richiesta da almeno un decimo delle iscritte/iscritti. Il Comitato direttivo della CGIL decide, con la maggioranza dei 3/4 dei componenti, un apposito Regolamento per lo svolgimento dei Congressi garantendo l‟attuazione dei principi di cui all’art. 6 del presente Statuto e le normative vincolanti, deliberate dal Comitato direttivo stesso, in applicazione del medesimo articolo dello Statuto. Nelle assemblee di base il dibattito è aperto a tutti i lavoratori, mentre la possibilità di votare e di essere eletti è riservata alle iscritte/iscritti nelle modalità previste dal Regolamento congressuale. Le norme per l’organizzazione dei Congressi ai vari livelli e per l’elezione dei delegati ai congressi nei successivi gradi sono di competenza […] del massimo organo dirigente dell’istanza per la quale è indetto il Congresso. Tale organo deve anche stabilire il rapporto tra numero di iscritte/iscritti e numero dei delegati da eleggere. Il Regolamento del Congresso CGIL si applica anche in caso di convocazione dei Congressi straordinari, fermo rimanendo quanto previsto nel comma precedente.

Compiti del Congresso confederale sono: a) definire gli orientamenti generali della CGIL che devono essere seguiti da tutte le organizzazioni confederate; b) eleggere il Comitato direttivo; c) eleggere il Collegio dei Sindaci; d) eleggere il Comitato di garanzia; e) eleggere il Collegio statutario. Al Congresso compete deliberare sullo Statuto, e sulle sue modifiche, sulle affiliazioni della CGIL alle organizzazioni internazionali o sulla revoca delle stesse, sullo scioglimento della Lo Statuto della CGIL. Tali decisioni saranno valide solo se prese a maggioranza qualificata dei 3/4 dei voti degli aventi diritto. Fra un Congresso e l’altro il potere di deliberazione sulle affiliazioni internazionali o sulla revoca delle stesse è affidato al Comitato direttivo nazionale, che delibererà con la maggioranza dei 3/4 dei componenti. Il Congresso delibera sull’ordine dei propri lavori e verifica i poteri dei delegati. (Art. 15 dello Statuto CGIL)