Ultime Notizie

PRESIDIO DAVANTI IMPIANTO IREN DOPO INCIDENTE MORTALE

10 ottobre 2018

“Già pronto documento di Cgil Cisl Uil per la promozione di una piattaforma provinciale sulla sicurezza”

Si è tenuto questa mattina, in occasione delle quattro ore di sciopero proclamate dai lavoratori del gruppo Iren di Reggio Emilia, un nutrito presidio di lavoratrici e lavoratori davanti all’impianto Iren di via Gonzaga, dove ieri si è verificato l’ennesimo incidente mortale.

Durante il presidio si sono susseguiti gli intervenuti del Segretario della Camera del Lavoro, Guido Mora, di Domenico Chiatto della Cisl Emilia Centrale e Jacopo Scialla, Segretario della Uilm Uil.

Presenti anche le Istituzioni, con il Sindaco di Reggio Emilia, Luca Vecchi, il Vice Sindaco Matteo Sassi e l’assessore all’Ambiente, Mirko Tutino.

Le Organizzazioni sindacali, che già domani incontreranno i vertici di Iren per fare chiarezza su quanto avvenuto si confronteranno con l’Azienda perché si definisca al più presto un’intesa sul tema appalti – e cioè sulla regolamentazione degli stessi – dall’eliminazione del massimo ribasso alle clausole sociali al tema sicurezza, questione aperta da oltre un anno, che necessita con sempre maggior premura di essere conclusa.

I sindacati hanno inoltre ribadito che “sul tema sicurezza e infortuni è già pronta una piattaforma costruita dalle OOSS insieme ai rappresentanti della sicurezza che coinvolga tutti i soggetti – dagli uffici ispettivi, alle associazioni imprenditoriali alle istituzioni – attivi sul territorio insieme ai lavoratori, per dare corpo ad una vertenza sul tema di livello provinciale”.

Gli interventi hanno inoltre evidenziato come ci sia un problema “appalti” nella nostra Provincia

e come “il territorio non possa permettere che un’Azienda a maggioranza pubblica veda realizzarsi una frammentazione delle attività, con appalti, subappalti e affidamenti di questo tipo. In questo senso – hanno spiegato – vi è anche una responsabilità del pubblico destinatario, tra l’altro di importanti dividendi”.

Infine – hanno concluso le Organizzazioni Sindacali – “da non dimenticare i tagli ai finanziamenti che si sono registrati in questi anni, che hanno determinato una riduzione proprio delle strutture di controllo nel territorio, in particolare quelle del servizio di prevenzione nei luoghi di lavoro, e questo, a caduta, determina maggiori rischi per chi lavora”.

Di “situazione drammatica degli infortuni sul lavoro” ha parlato anche il Sindaco, Luca Vecchi, che ha fatto sapere di aver già convocato la direzione Iren per fare il punto su partita appalti.

Altezza righe+- ADim. carattere+- Stampa