Ultime Notizie

SCIOPERO E PRESIDIO PER GLI ADDETTI MENSA DELLA QUESTURA DI REGGIO EMILIA

4 dicembre 2018

Hanno proclamato una giornata di sciopero con presidio per questa mattina gli addetti che lavorano in appalto presso la mensa della Questura di Reggio Emilia.

Le motivazioni – spiega la Filcams Cgil di Reggio Emilia – sono da ricercare nelle continue e perduranti violazioni contrattuali effettuate dall’azienda Elior Gemeaz che gestisce l’appalto nella mensa della Questura. Si è arrivati a questa decisione dopo mesi e mesi di promesse non mantenute – sottolineano – di mancati o ritardati pagamenti di ore di straordinario o di supplementare, di ore festive, di centinaia di ore di ferie godute in giorni in cui i lavoratori erano regolarmente a lavoro”.

Negli ultimi due anni il sindacato ha più volte sollecitato l’Azienda al rispetto delle regole: “ci siamo incontrati due volte durante quest’anno (l’ultima volta in ottobre) con la promessa da parte dell’azienda di impegnarsi a risolvere definitivamente le tante problematiche in essere. Gli impegni presi però sono stati disattesi, in quanto l’azienda ha risolto solo parzialmente le questioni affrontate”.

A questa situazione, si è aggiunto un considerevole aumento del numero dei pasti da preparare cui non è conseguito un aumento del personale “mettendo a forte rischio – continua ancora la Filcams – l’esecuzione e la qualità del servizio da sempre apprezzato da tutto il personale operante in Questura”.

“Chiediamo alla Questura di Reggio Emilia di farsi carico di quanto sta avvenendo e, in quanto committente, di utilizzare tutti gli strumenti necessari affinché venga fin da subito ristabilito un corretto e sano ambiente di lavoro – conclude la categoria della Cgil che segue il settore – se la situazione non dovesse normalizzarsi nel breve periodo, continueremo con tutti i mezzi a nostra disposizione per tutelare i diritti delle lavoratrici e dei lavoratori della mensa nel pieno rispetto dei contratti e delle normative in vigore”.

Altezza righe+- ADim. carattere+- Stampa