Ultime Notizie

CONTINUA LA CRISI DEL MERCATONE: LAVORATORI IN PRESIDIO DAVANTI ALLA PREFETTURA

10 Giugno 2019

Continua la crisi del Mercatone Uno (Shernon Holding SRL) che sul nostro territorio ha visto la chiusura del punto vendita di Rubiera e ha lasciato senza lavoro 44 persone.

Insieme a loro la Filcams Cgil di Reggio Emilia sarà in presidio davanti la Prefettura – Corso Garibaldi 55 – a Reggio Emilia domani 11 giugno 2019 dalle ore 10 alle ore 13.30.

Durante il presidio è previsto un incontro tra il Prefetto Maria Forte ed una delegazione di sindacalisti e lavoratori per chiedere di intercedere, con i Ministeri dello Sviluppo economico e del Lavoro, in particolar modo per sapere se e quando sarà possibile avere un sostegno economico da Cassa Integrazione straordinaria, giacchè ad oggi non vi sono tempi certi per i pagamenti delle spettanze dovute.

Ma anche per sollecitare l’INPS a dare risposte celeri e concrete rispetto allo sblocco delle quote di Tfr che da mesi devono essere riconosciute ai dipendenti.

Ad oggi, e dal 25 maggio scorso, come è noto, i negozi sono chiusi e i lavoratori non sono a conoscenza di come si evolverà la vicenda. Una condizione che, a livello nazionale, interessa circa 1.800 persone e sta assumendo contorni di emergenza non solo occupazionale, ma anche sociale.

Sabato scorso intanto – fa sapere la Filcams reggiana – ci è stato comunicato il parere favorevole del Tribunale di Bologna sulla retrocessione dei lavoratori all’Amministrazione straordinaria. Oggi tocca al Mise, di concerto con il Ministero del lavoro, fare i passi necessari per consentire l’avvio della cassa integrazione straordinaria immediatamente, per permettere alle famiglie di avere un sostegno al reddito fin da subito. Pertanto chiediamo urgentemente – conclude la Filcams – prospettive per il futuro, sostegno al reddito e cassa integrazione”.

Altezza righe+- ADim. carattere+- Stampa