Ultime Notizie

COMER. SU 89 DIPENDENTI IN 84 CONTRARI AL TRASFERIMENTO: IL DATO EMERGE DAI QUESTIONARI COMPILATI DAI LAVORATORI

22 Giugno 2020

QUESTIONARIO COMPILATO DAI LAVORATORI COMER INDUSTRIES Stabilimento Corte Tegge

SU 89 DIPENDENTI IN 84 CONTRARI AL TRASFERIMENTO

Questionari compilati: 89 (molti impiegati sono in cassa integrazione al momento)

di cui:

83 operai, 3 impiegati, 3 non hanno specificato

71 maschi, 11 femmine, 7 non hanno specificato

Dipendenti con figli 47 (53%)
Dipendenti con figli minori di 14 anni 27 (30%)
Dipendenti con familiari da assistere (genitori, coniuge, suoceri, etc) 25 (28%)
Totale dei dipendenti con obblighi di cura 50 (56%)
Dipendenti con più di 50 anni 31 (35%)
Residenti in Val D’Enza 28 (31%)
Residenti in comuni montani (oltre 60 km da Reggiolo) 7 (8%)
Residenti a Reggio Comune (oltre 40 km da Reggiolo) 42 (47%)
Residenti Bassa Reggiana (meno di 30 km da Reggiolo 5 (6%)
Lavoratori che dovrebbero fare più di 100 km al giorno per andare al lavoro (andata e ritorno) 29 (33%)
Percorrenza media per raggiungere il lavoro (situazione attuale) 24 km (12+12) al giorno
Percorrenza media per raggiungere il lavoro, all’anno (andata e ritorno, situazione attuale) 5.232 km
Eventuale percorrenza media per raggiungere lo stabilimento di Reggiolo 90 km (45+45) al giorno
Eventuale percorrenza media per raggiungere lo stabilimento di Reggiolo in un anno (andata e ritorno) 19.620 km
Eventuale aumento medio del tragitto giornaliero 66 km al giorno
Eventuale aumento medio del tragitto in un anno 14.388 km
Dipendenti con un aumento del tragitto da precorrere superiore ai 50 km al giorno (andata e ritorno) 81 (91%)
Aumento percorrenza media giornaliera dei lavoratori/trici con figli (andata e ritorno) 70 km
Lavoratori che vogliono trasferirsi a Reggiolo 1 (1%)
Lavoratori che NON vogliono trasferirsi a Reggiolo 88 (99%)
Lavoratori che ritengono incompatibile il trasferimento a Reggiolo con i vincoli personali (elevato rischio di dimissioni) 84 (94%)
Lavoratori che ritengono compatibile il trasferimento a Reggiolo con i vincoli personali (scarso rischio di dimissioni) 5 (6%)

A causa dell’aumento del tempo di permanenza fuori casa non sarà più possibile portare i figli a scuola o andare a prenderli all’uscita per tutti i dipendenti con figli minori di 14 anni.

Problematiche analoghe si presentano per chi assiste persone non autosufficienti e dovrebbe rimanere fuori casa per due ore in più al giorno.

Nell’ipotesi, improbabile, che tutti i lavoratori e le lavoratrici che non hanno compilato il questionario siano propensi e favorevoli al trasferimento, da questa indagine emerge in ogni caso che: almeno 84 persone ritengono incompatibile la propria condizione oggettiva di vita con un trasferimento a Reggiolo e che pertanto si troverebbero costretti a dimettersi, se non subito, nel giro di poco tempo.

Il licenziamento non dichiarato, causato da dimissioni indotte dal trasferimento, riguarderebbe pertanto circa 84 lavoratori.

Alla domanda in cui si chiedeva se questo trasferimento non avrebbe provocato riduzioni del personale, e quindi mantenuto tutti i posti di lavoro, il 100% delle risposte afferma che ritiene impossibile che questo scenario si determini e quindi che sicuramente ci saranno riduzioni del personale.

I lavoratori Comer sul trasferimento dello stabilimento

#ComerLe voci dei lavoratori

Pubblicato da Fiom Cgil Reggio Emilia su Lunedì 22 giugno 2020

 

Altezza righe+- ADim. carattere+- Stampa