MECC 2000 DI CASALGRANDE: E’ SCIOPERO PER L’ANTICIPO DELLA CASSA INTEGRAZIONE

15 Luglio 2020

E’ sciopero alla Mecc 2000, azienda metalmeccanica di Casalgrande che occupa circa cento dipendenti.
Oggi si sono svolte le prime due ore di un pacchetto di otto ore di sciopero che la Fiom Cgil e le Rsu – su mandato unanime dell’assemblea dei lavoratori – hanno proclamato per ottenere un riscontro positivo alla richiesta, finora inevasa dall’Azienda, di anticipo del trattamento economico della Cassa integrazione ordinaria, della piena maturazione dei ratei di ferie e permessi e della 13° mensilità.

“Vi è stata un’adesione importante da parte dei lavoratori, che hanno scioperato circa al 50% – spiega Alessandro Gabbi, Fiom Cgil Reggio Emilia – di questi quasi tutti fanno poca cassa e hanno fatto sciopero in solidarietà ai colleghi più colpiti dall’ammortizzatore sociale”.
Si tratta del primo sciopero aziendale dell’intera storia della Mecc 2000, nei prossimi giorni, fa sapere la Fiom, continueranno le fermate con articolazione programmata se nel frattempo non verrà trovato un accordo.

Altezza righe+- ADim. carattere+- Stampa