ASSEGNO UNICO PONTE

7 Luglio 2021

In vigore dal 1 luglio 2021 al 31 dicembre 2021, rivolto alle famiglie con figli minori che NON hanno diritto all’assegno al nucleo familiare

SOGGETTI INTERESSATI

• lavoratori autonomi, inattivi, disoccupati che non hanno più accesso alle misure di sostegno al reddito e incapienti.

REQUISITI

• essere cittadino italiano, o di uno Stato membro dell’Unione europea, o suo familiare titolare del diritto di soggiorno, oppure cittadino di uno Stato non appartenente all’Unione europea in possesso del permesso di soggiorno lungo periodo o del permesso di soggiorno per motivi di lavoro o di ricerca di durata almeno semestrale

• essere soggetto a imposizione fiscale in Italia

• avere la residenza e il domicilio in Italia e figli minori a carico

• essere residente in Italia da almeno 2 anni, anche non continuativi, oppure essere titolare di un contratto di lavoro a tempo indeterminato o a tempo determinato di durata almeno semestrale• essere in possesso di un ISEE in corso di validità non superiore a 50.000 €

LA DOMANDA da inoltrare in modalità telematica all’Inps, si potrà presentare entro il 30 settembre 2021per ottenere il pagamento dei mesi arretrati a partire dal primo luglio.Il nuovo assegno è compatibile con il reddito di cittadinanza ai cui percettori verrà erogato d’ufficio dall’Inps.

Questa prestazione anticipa l’entrata in vigore a regime dell’ Assegno Unico, prevista per il 1 gennaio 2022

Per maggiori informazioni e assistenza si può scrivere a: inca.reggio.ammortizzatorisociali@er.cgil.it

Altezza righe+- ADim. carattere+- Stampa