GRADUATORIE ATA TERZA FASCIA 2021-2023

20 Marzo 2021

Terza fascia d’istituto personale ATA: bando per il reclutamento nella scuola statale.

Approfondimenti per presentare domanda di supplenza.

Le graduatorie di terza fascia d’istituto vengono utilizzate dalle scuole statali per l’assunzione dei supplenti in sostituzione del personale assente. Facciamo un po’ di chiarezza in attesa che esca il bando  che consentirà a chi possiede il titolo d’accesso richiesto, o che ha già prestato 30 giorni di servizio nel profilo, di inserirsi in graduatoria, o di aggiornare o confermare la propria posizione, se già presenti nelle precedenti graduatorie (2017/2018).
(Tali graduatorie, che avranno validità triennale, serviranno alle scuole per conferire supplenze brevi e temporanee).

Le domande per le graduatorie per il personale ATA (collaboratore scolastico, assistente amministrativo, assistente tecnico, addetto all’azienda agraria, guardarobiere, infermiere, cuoco), è previsto si rinnovino nel 2021.Molto probabilmente le domande si presenteranno via web attraverso istanze online. Si potrà accedere con le specifiche credenziali oppure su istanze on-line con lo SPID

CHI PUò PRESENTARE DOMANDA? GUARDA IL VIDEO

Play

REQUISITI PER PRESENTARE LA DOMANDA: SCARICA LA SCHEDA

Per qualunque informazione e/o chiarimento potete contattare il nostro ufficio al n. 0522/457263 o scrivere una mail a elisabetta.braglia@er.cgil.it
Potrete lasciarci i vostri contatti per essere tempestivamente avvisati appena il bando uscirà e per chi lo desidera prendere un appuntamento per essere affiancati nella procedura di inserimento, aggiornamento o conferma della domanda (un servizio che offriamo a tutti i nostri tesserati o chi comunque intende tesserarsi).

I DIVERSI PROFILI PER CUI SI PUO’ FARE DOMANDA

Assistente Amministrativo (AA)
Può fare domanda:
chi possiede un qualunque diploma di maturità (compreso l’Istituto Magistrale o il liceo artistico quadriennali), oppure chi ha prestato almeno 30 giorni di servizio, anche non continuativi, come assistente amministrativo (o profili corrispondenti nel passato) in scuole statali (anche per conto di enti locali fino al 31/12/1999).

Cosa dà punteggio:

  • titolo di studio richiesto per l’accesso (il punteggio dipende dalla votazione; da un minimo di 6 ad un max di 10 punti)
  • diploma di laurea (si valuta un solo titolo) 2 punti
  • attestato di qualifica professionale di cui all’art. 14 Legge 845 del 1978, relativo alla trattazione di testi e/o alla gestione dell’amministrazione mediante strumenti di videoscrittura o informatici (si valuta un solo attestato) 1,5 punti
  • attestato di dattilografia o per servizi meccanografici rilasciati al termine di corsi istituiti dallo Stato, dalle Regioni o da altri Enti Pubblici (si valuta un solo attestato) 1 punto
  • idoneità in concorso pubblico per esami o prova pratica per posti di ruolo in carriere di concetto ed esecutive, o corrispondenti, bandito dallo Stato o da Enti Pubblici territoriali 1 punto
  • certificazioni informatiche e digitali: ECDL-NUOVA ECDL-MICROSOFT-EUCIP-IC3-MOUS-CISCO-PEKIT-EIPASS-EIRSAF (ordinanza n.3506 del 10/07/2017), (si valuta un solo titolo) (il punteggio dipende dal corso e dal livello conseguito; si va da un minimo di 0,50 ad un max di 0,60 punti).
  • servizio prestato come responsabile amministrativo o assistente amministrativo in scuole statali, in istituzioni scolastiche e culturali italiane all’estero, in istituzioni convittuali (0,50 punti per ogni mese o frazione di mese superiore ai 15 gg per un max di 6 punti per anno scolastico); in scuole dell’infanzia non statali autorizzate, in scuole primarie parificate, sussidiate o sussidiarie, in scuole secondarie e artistiche pareggiate, legalmente riconosciute e convenzionate, in scuole paritarie (0,25 punti per ogni mese o frazione di mese superiore ai 15 gg per un max di 3 punti per anno scolastico).
  • altro servizio prestato in scuole statali, in istituzioni scolastiche e culturali italiane all’estero, in istituzioni convittuali, compreso il servizio di insegnamento nei corsi C.R.A.C.I.S. e il servizio prestato con rapporto di lavoro costituito con Enti Locali, servizio prestato come modello vivente (0,10 punti per ogni mese o frazione di mese superiore ai 15 gg per un max di 1,20 punti per anno scolastico); lo stesso servizio prestato in scuole dell’infanzia non statali autorizzate, in scuole primarie parificate, sussidiate o sussidiarie, in scuole secondarie e artistiche pareggiate, legalmente riconosciute e convenzionate, in scuole paritarie (0,05 punti per ogni mese o frazione di mese superiore ai 15 gg per un max di 0,60 punti per anno scolastico).
  • qualunque servizio prestato alle dirette dipendenze di amministrazioni statali, negli Enti Locali e nei patronati scolastici (0,05 punti per ogni mese o frazione di mese superiore ai 15 gg per un max di 0,60 punti per anno scolastico).

 

Assistente Tecnico (AT) – Cuoco – Infermiere

Può fare domanda:

chi possiede un diploma di maturità corrispondente alla specifica area professionale, che dia cioè accesso ad una o più aree laboratoriali (AT), oppure chi ha prestato almeno 30 giorni di servizio come assistente tecnico (o profili corrispondenti nel passato) in scuole statali (anche per conto di enti locali fino al 31/12/1999): per le sole aree nelle quali siano stati prestati i 30 gg di servizio.
chi possiede un diploma professionale di Operatore dei servizi di ristorazione, settore cucina, o un diploma di qualifica specifica rilasciato da un istituto professionale alberghiero nel settore cucina (Cuoco), oppure chi ha prestato almeno 30 giorni di servizio come cuoco nei convitti statali.
chi possiede la laurea in scienze infermieristiche o altro titolo valido secondo la vigente normativa per l’esercizio della professione di infermiere (Infermiere), oppure chi ha prestato almeno 30 giorni di servizio come infermiere nei convitti statali.

Cosa dà punteggio:

  • titolo di studio richiesto per l’accesso (il punteggio dipende dalla votazione; da un minimo di 6 ad un max di 10 punti)
  • diploma di laurea (si valuta un solo titolo) 2 punti
  • idoneità in concorsi pubblici per esami, o prova pratica a posti di ruolo per il profilo per cui si concorre, oppure nelle precedenti qualifiche del personale ATA o non docente, corrispondenti al profilo per cui si concorre (si valuta una sola idoneità) 2 punti
  • certificazioni informatiche e digitali: ECDL-NUOVA ECDL-MICROSOFT-EUCIP-IC3-MOUS-CISCO-PEKIT-EIPASS-EIRSAF (ordinanza n.3506 del 10/07/2017) (si valuta un solo titolo) (il punteggio dipende dal corso e dal livello conseguito; si va da un minimo di 0,50 ad un max di 0,60 punti per AT; da un minimo di 0,25 ad un max di 0,30 per cuoco e infermiere).
  • servizio prestato in scuole statali, in istituzioni convittuali, in istituzioni scolastiche e culturali italiane all’estero limitatamente al profilo di assistente tecnico (0,50 punti per ogni mese o frazione di mese superiore ai 15 gg per un max di 6 punti per anno scolastico); in scuole dell’infanzia non statali autorizzate, in scuole primarie parificate, sussidiate o sussidiarie, in scuole secondarie e artistiche pareggiate, legalmente riconosciute e convenzionate, in scuole paritarie (0,25 punti per ogni mese o frazione di mese superiore ai 15 gg per un max di 3 punti per anno scolastico).
  • servizio prestato nei convitti annessi agli istituti tecnici e professionali, nei convitti nazionali, negli educandati femminili dello Stato in qualità di Cuoco (0,50 punti per ogni mese o frazione di mese superiore ai 15 gg per un max di 6 punti per anno scolastico).servizio prestato nei convitti annessi agli istituti tecnici e professionali, nei convitti nazionali, negli educandati femminili dello Stato in qualità di Infermiere (0,50 punti per ogni mese o frazione di mese superiore ai 15 gg per un max di 6 punti per anno scolastico).
  • altro servizio prestato in scuole statali, in istituzioni scolastiche e culturali italiane all’estero, nei convitti annessi agli istituti tecnici e professionali, nei convitti nazionali e negli educandati femminili dello Stato, compreso il servizio di insegnamento nei corsi C.R.A.C.I.S., servizio prestato come modello vivente (0,10 punti per ogni mese o frazione di mese superiore ai 15 gg per un max di 1,20 punti per anno scolastico); lo stesso servizio prestato in scuole dell’infanzia non statali autorizzate, in scuole primarie parificate, sussidiate o sussidiarie, in scuole secondarie e artistiche pareggiate, legalmente riconosciute e convenzionate, in scuole paritarie (0,05 punti per ogni mese o frazione di mese superiore ai 15 gg per un max di 0,60 punti per anno scolastico).
  • qualunque servizio prestato alle dirette dipendenze di amministrazioni statali, negli Enti Locali e nei patronati scolastici (0,05 punti per ogni mese o frazione di mese superiore ai 15 gg per un max di 0,60 punti per anno scolastico).

 

Guardarobiere

Può fare domanda:

chi possiede un diploma di qualifica professionale di Operatore della moda o un titolo triennale di formazione professionale di Operatore dell’abbigliamento o Operatore delle calzature, corrispondenti, oppure chi ha prestato almeno 30 giorni di servizio come guardarobiere nei convitti statali.

Cosa dà punteggio:

  • titolo di studio richiesto per l’accesso (il punteggio dipende dalla votazione; da un minimo di 6 ad un max di 10 punti)
  • diploma di maturità 3 punti
  • idoneità in concorsi pubblici per esami o prove pratiche a posti di guardarobiere o aiutante guardarobiere (si valuta una sola idoneità) 2 punti
  • certificazioni informatiche e digitali: ECDL-NUOVA ECDL-MICROSOFT-EUCIP-IC3-MOUS-CISCO-PEKIT-EIPASS-EIRSAF (ordinanza n.3506 del 10/07/2017) (si valuta un solo titolo) (il punteggio dipende dal corso e dal livello conseguito; si va da un minimo di 0,25 ad un max di 0,30 punti).
  • servizio prestato come guardarobiere o aiutante guardarobiere in scuole statali, in istituzioni scolastiche e culturali italiane all’estero, in istituzioni convittuali (0,50 punti per ogni mese o frazione di mese superiore ai 15 gg per un max di 6 punti per anno scolastico); in scuole dell’infanzia non statali autorizzate, in scuole primarie parificate, sussidiate o sussidiarie, in scuole secondarie e artistiche pareggiate, legalmente riconosciute e convenzionate; in scuole paritarie (0,25 punti per ogni mese o frazione di mese superiore ai 15 gg per un max di 3 punti per anno scolastico).
  • altro servizio prestato in scuole statali, in istituzioni scolastiche e culturali italiane all’estero, nei convitti annessi agli istituti tecnici e professionali, nei convitti nazionali e negli educandati femminili dello Stato, compreso il servizio di insegnamento nei corsi C.R.A.C.I.S., servizio prestato come modello vivente (0,15 punti per ogni mese o frazione di mese superiore ai 15 gg per un max di 1,80 punti per anno scolastico); lo stesso servizio prestato in scuole dell’infanzia non statali autorizzate, in scuole primarie parificate, sussidiate o sussidiarie, in scuole secondarie e artistiche pareggiate, legalmente riconosciute e convenzionate, in scuole paritarie (0,075 punti per ogni mese o frazione di mese superiore ai 15 gg per un max di 0,90 punti per anno scolastico).
  • qualunque servizio prestato alle dirette dipendenze di amministrazioni statali, negli Enti Locali e nei patronati scolastici (0,05 punti per ogni mese o frazione di mese superiore ai 15 gg per un max di 0,60 punti per anno scolastico).

 

Addetto alle Aziende Agrarie

Può fare domanda:

chi possiede un diploma di qualifica professionale come Operatore agrituristico, Operatore agroindustriale o Operatore agro ambientale, o un titolo triennale di formazione professionale di Operatore Agricolo corrispondente, oppure chi ha prestato almeno 30 gg di servizio come addetto alle aziende agrarie nelle scuole statali.

Cosa dà punteggio:

  • titolo di studio richiesto per l’accesso (il punteggio dipende dalla votazione; da un minimo di 6 ad un max di 10 punti)
  • diploma di maturità 3 punti
  • idoneità in concorsi pubblici per esami o prove pratiche a posti di addetto alle aziende agrarie (si valuta una sola idoneità) 2 punti
  • certificazioni informatiche e digitali: ECDL-NUOVA ECDL-MICROSOFT-EUCIP-IC3-MOUS-CISCO-PEKIT-EIPASS-EIRSAF (ordinanza n.3506 del 10/07/2017) (si valuta un solo titolo) (il punteggio dipende dal corso e dal livello conseguito; si va da un minimo di 0,25 ad un max di 0,30 punti)
  • servizio prestato come addetto alle aziende agrarie in scuole statali, in istituzioni scolastiche e culturali italiane all’estero, in istituzioni convittuali (0,50 punti per ogni mese o frazione di mese superiore ai 15 gg per un max di 6 punti per anno scolastico); in scuole dell’infanzia non statali autorizzate, in scuole primarie parificate, sussidiate o sussidiarie, in scuole secondarie e artistiche pareggiate, legalmente riconosciute e convenzionate; in scuole paritarie (0,25 punti per ogni mese o frazione di mese superiore ai 15 gg per un max di 3 punti per anno scolastico).
  • altro servizio prestato in scuole statali, in istituzioni scolastiche e culturali italiane all’estero, convitti annessi agli istituti tecnici e professionali, nei convitti nazionali e negli educandati femminili dello Stato, compreso il servizio di insegnamento nei corsi C.R.A.C.I.S., servizio prestato come modello vivente (0,15 punti per ogni mese o frazione di mese superiore ai 15 gg per un max di 1,80 punti per anno scolastico); lo stesso servizio prestato in scuole dell’infanzia non statali autorizzate, in scuole primarie parificate, sussidiate o sussidiarie, in scuole secondarie e artistiche pareggiate, legalmente riconosciute e convenzionate, in scuole paritarie (0,075 punti per ogni mese o frazione di mese superiore ai 15 gg per un max di 0,90 punti per anno scolastico).
  • qualunque servizio prestato alle dirette dipendenze di amministrazioni statali, negli Enti Locali e nei patronati scolastici (0,05 punti per ogni mese o frazione di mese superiore ai 15 gg per un max di 0,60 punti per anno scolastico).

 

Collaboratore Scolastico (CS)

Può fare domanda:

chi possiede un diploma di qualifica triennale rilasciato da un istituto professionale, un diploma di scuola magistrale per l’infanzia, un diploma di maestro d’arte, un qualunque diploma di maturità, un attestato e/o diploma di qualifica professionale triennale rilasciati o riconosciuti dalle regioni, oppure chi ha prestato almeno 30 gg come collaboratore scolastico (o profili corrispondenti nel passato) in scuole statali (anche per conto di enti locali fino al 31/12/1999).

Cosa dà punteggio:

  • titolo di studio richiesto per l’accesso (il punteggio dipende dalla votazione; da un minimo di 6 ad un max di 10 punti)
  • qualifiche ottenute al termine di corsi socio-assistenziali e socio-sanitari rilasciati dalle Regioni 1 punto
  • certificazioni informatiche e digitali: ECDL-NUOVA ECDL-MICROSOFT-EUCIP-IC3-MOUS-CISCO-PEKIT-EIPASS-EIRSAF (ordinanza n.3506 del 10/07/2017) (si valuta un solo titolo) (il punteggio dipende dal corso e dal livello conseguito; si va da un minimo di 0,25 ad un max di 0,30 punti)
  • servizio prestato come collaboratore scolastico in scuole statali, in istituzioni scolastiche e culturali italiane all’estero, in istituzioni convittuali (0,50 punti per ogni mese o frazione di mese superiore ai 15 gg per un max di 6 punti per anno scolastico); in scuole dell’infanzia non statali autorizzate, in scuole primarie parificate, sussidiate o sussidiarie, in scuole secondarie e artistiche pareggiate, legalmente riconosciute e convenzionate; in scuole paritarie (0,25 punti per ogni mese o frazione di mese superiore ai 15 gg per un max di 3 punti per anno scolastico).
  • altro servizio prestato in scuole statali, in istituzioni scolastiche e culturali italiane all’estero, in istituzioni convittuali, in convitti annessi agli istituti tecnici e professionali, nei convitti nazionali e negli educandati femminili dello Stato, compreso il servizio di insegnamento nei corsi C.R.A.C.I.S., servizio prestato come modello vivente (0,15 punti per ogni mese o frazione di mese superiore ai 15 gg per un max di 1,80 punti per anno scolastico); lo stesso servizio prestato in scuole dell’infanzia non statali autorizzate, in scuole primarie parificate, sussidiate o sussidiarie, in scuole secondarie e artistiche pareggiate, legalmente riconosciute e convenzionate, in scuole paritarie (0,075 punti per ogni mese o frazione di mese superiore ai 15 gg per un max di 0,90 punti per anno scolastico).
    qualunque servizio prestato alle dirette dipendenze di amministrazioni statali, negli Enti Locali e nei patronati scolastici (0,05 punti per ogni mese o frazione di mese superiore ai 15 gg per un max di 0,60 punti per anno scolastico).

Per tutti i profili vengono riconosciuti validi ai fini del punteggio anche il servizio militare di leva, i servizi sostitutivi assimilati per legge e il servizio civile volontario, svolto dopo l’abolizione dell’obbligo di leva.

NOTE
ricordiamo che per chi è già inserito nella graduatoria precedente (2017/2018) si tratta solo di riconferma (se non si hanno titoli e/o servizi da aggiungere) o aggiornamento (se si debbono aggiungere titoli e/o servizi)
la domanda sarà da compilare ed inviare dal portale del MIUR Polis Istanze Online, al quale è necessario registrarsi. Dal 01/03/2021 la registrazione è possibile solo possedendo SPID. Per chi era già registrato prima di tale data è possibile continuare ad accedere al servizio con le credenziali (username e password) solo fino alla data del 30/09/2021.

REQUISITI PER PRESENTARE LA DOMANDA: SCARICA LA SCHEDA

 

Altezza righe+- ADim. carattere+- Stampa